Mission

Premessa

I soci fondatori, avevano ben chiaro il percorso avviato da Regione Lombardia infatti, con Legge 23/2015, Regione definiva un percorso di “presa in carico”  declinato successivamente con delibera n° 6164 e n° 6551/2017. L’esperienza CReG ha quindi svolto un ruolo propedeutico, un pre-esame di quello che oggi pare sia il nuovo ruolo dei medici all’interno dell’evoluzione legata alla cronicità e fragilità. A quasi due anni, possiamo dire che la scelta di costituirsi in Cooperativa e aderire alla sperimentazione  CReG è stata lungimirante. In un momento in cui i dubbi superano di gran lunga le certezze, Valcura ha ben chiaro il suo ruolo e come adempiere agli impegni dell’Ente Gestore.

 

Mission

Composta da soli Soci/MMG del territorio della ATS della Montagna, Valcura intende rendersi protagonista della Riforma Territoriale. Proporsi quale Gestore della Presa in carico, invitando il maggior numero di MMG presenti sul territorio ad aggregarsi  e costruire un ruolo proattivo sui tavoli istituzionali. Progetti sanitari, sociosanitari, prevenzione, prossimità dell’offerta al paziente, nuove tecnologie, sono solo alcune dei progetti che si intendono presentare ai tavoli regionali sui quali le Cooperative CReG già operano. Per noi, che ormai da due anni proponiamo ai pazienti cronico la tanto discussa e criticata “Presa in carico “,   altro non è che uno strumento di alta segreteria per la gestione temporale e di prenotazione delle visite di controllo del cronico. Molte  sono  invece le opportunità che si svilupperanno grazie alla governance del percorso di cura. La Legge 23/2015 –“Riordino del sistema sanitario lombardo”  evidenzia la volontà di costituire i POT e PreSST, quali presidi territoriali. Da li il ruolo dei MMG preponderante nel POT – presidio ospedaliero territoriale, oggi in gestione anche alle RSA, così come il ruolo nel PreSST – presidio sociosanitario territoriale, ex distretto territoriale,  dove il medico sarà il pilastro del governo dell’offerta specialistica e sociosanitaria. La nostra Mission è quindi promuovere il ruolo del MMG all’interno del nuovo sistema di cure primarie che si andrà a sviluppare attraverso gli obbiettivi previsti dalla riforma, ma con progetti che partano dal basso verso le Istituzioni.